Irritazioni

La pelle può diventare sensibile per diverse ragioni, e in qualsiasi momento della vita, dall’infanzia all’età  anziana. Questo accade quando la funzione di barriera protettiva della pelle viene danneggiata, facendola diventare sensibile agli agenti irritanti esterni, come i batteri, le sostanze chimiche, gli allergeni o altro. I sintomi possono comparire su viso, corpo e cuoio capelluto, e comprendono rossore, desquamazione e gonfiore. può comparire anche il prurito e possono compromettere la vita quotidiana, provocando un vero e proprio disagio fisico. Mentre alcune persone hanno una predisposizione alla “comparsa” di questa condizione, altre vengono sorprese da questo “comportamento della pelle” improvviso. La pelle sensibile reagisce spesso in maniera imprevedibile e può comparire in qualsiasi parte del corpo.

Capire l’importanza delle difese naturali della pelle, ed i fattori che la indeboliscono, può aiutare a decodificare questo ‘linguaggio della pelle’. L’imprevedibilità  della pelle sensibile significa che in molti casi le soluzioni efficaci sono più una questione di prevenzione che di cura. Lo scopo perciò è di controllare e ridurre le cause e gli stimoli.

Quali sono le cause?

Le irritazioni della pelle possono avere molteplici cause, sia endogene che esogene: l’eccessiva esposizione al sole, il sudore ed il caldo durante la stagione estiva, alcuni tessuti e materiali quando vengono a contatto con la pelle, sostanze specifiche, cosmetici, farmaci, alimenti ed anche piante.

Incidono sull’irritabilità  della pelle fattori come lo stress e la debolezza organica, che predispongono a questa tipologia di reazioni. Più generalmente, per eczemi e dermatiti, si individua l’origine della reazione infiammatoria in cause di tipo fisico, virale e microbico, chimico (prodotti), allergico o autoimmunitario.

Cause interne della pelle sensibile

  • La  pelle dei bambini  è più sottile e la sua funzione barriera più limitata di quella degli adulti, rendendo la pelle molto più sensibile alle aggressioni degli agenti chimici, fisici e microbici.
  • Per contro, quando la  pelle invecchia, le sostanze integrate nella struttura e nel funzionamento del film idrolipidico e del mantello acido protettivo diminuiscono, causando uno squilibrio del pH ed un aumento della perdita di acqua. Questo può rendere la  pelle matura  più sensibile ai prodotti altamente alcalini come i saponi.
  • Lo  squilibrio ormonale  causato dallo stress o da specifici eventi della vita come la gravidanza, il ciclo mestruale, la pubertà  o la menopausa. Questo può ridurre l’efficacia della funzione barriera della pelle.
  • Alcune persone hanno una maggiore probabilità  di avere la pelle sensibile ed irritata. Fra esse le persone con la pelle  secca  o danneggiata, con la  Dermatite Atopica, l’acne  e la rosacea, tutte condizioni che possono causare reazioni agli agenti irritanti come i profumi e i coloranti.
  • Intolleranze non diagnosticate o non trattate ed  allergie  ai cibi come il glutine, i latticini, gli additivi e le uova possono causare infiammazioni o eruzioni cutanee.
  • Lo  disidratazione, dalla  sudorazione abbondante  o mancanza di acqua, può anche rendere la pelle secca e sottoporla ad una condizione di stress.

Cause esterne della pelle sensibile

  • I cambiamenti di stagione e di clima e gli sbalzi di temperatura  possono aumentare la sensibilità  cutanea. Quando fa freddo le ghiandole della pelle riducono la secrezione delle sostanze necessarie per mantenere il mantello acido protettivo, causandone la disidratazione. Anche il riscaldamento e l’aria condizionata possono provocare questo effetto. Quando fa caldo le ghiandole della pelle producono più sudore, che evapora, lasciando la pelle secca.
  • Un maggiore uso di  saponi e detergenti  che contengono tensioattivi tradizionali può causare danni significativi alla superficie della pelle, rimuovendo i lipidi che la proteggono e provocando uno squilibrio dei livelli naturali di pH.
  • Alcuni  trattamenti farmacologici  come la radioterapia ed alcuni farmaci possono temporaneamente causare la pelle sensibile. Il problema dovrebbe risolversi quando si interrompe il trattamento

Quali sono i rimedi?

Piccoli cambiamenti nel  modo di fare il bagno  possono aiutare a ripristinare la barriera protettiva della pelle, riducendo la temperatura dell’acqua, non trascorrendo troppo tempo sotto la doccia o nella vasca da bagno (soprattutto nelle zone in cui l’acqua è molto calcarea), usando tensioattivi e olii doccia delicati e tamponando la pelle per asciugarla.

Recenti ricerche sull’alimentazione  hanno dimostrato che un aumento nel consumo di cibi ricchi di  antiossidanti  e Vitamina C e poveri di carboidrati e grassi saturi può aiutare la pelle stressata a rigenerarsi e a ritornare sana. Potrebbe anche essere utile controllare se si hanno allergie o intolleranze ai cibi. E’ importante anche bere una quantità  sufficiente di acqua, soprattutto per le persone anziane.

Inoltre per ridurre la sensibilità  cutanea è utile anche tenere sotto controllo lo stress. Ci sono metodi garantiti fra cui fare regolarmente sport e praticare tecniche di rilassamento.

Si potrebbe essere tentati di prendersi cura della pelle sensibile solo in caso di eruzione cutanea. Tuttavia abituarsi a  idratare regolarmente la pelle  â€“ e mantenere l’abitudine  â€“ può ridurre e addirittura far scomparire questo problema. Questi trattamenti sono diversi per la  pelle  sensibile del viso  e  la pelle del corpo.

  • Scegliere un detergente quotidiano
    Molti detergenti sono così efficaci che non solo eliminano lo sporco sulla nostra pelle ma anche il film idrolipidico che la protegge. Per la pelle sensibile e secca è importante scegliere un detergente per il corpo che rafforza la funzione barriera e protegge dalla perdita di idratazione.
  • Scegliere un prodotto per il trattamento quotidiano
    Quando si sceglie un prodotto per la pelle sensibile, non si tratta solo di assicurarsi che sia privo di agenti irritanti. Il prodotto deve agire attivamente sotto la superficie della pelle, stimolandone i processi rigenerativi e le difese naturali.
    Per fare ciò il prodotto deve contenere ingredienti attivi come il  Dexpantenolo  e la  Glicerina, entrambi di origine vegetale  che agiscono per migliorare i livelli di idratazione della pelle.
    Idealmente ripristina anche l’equilibrio del pH naturale della pelle poichè contiene un ingrediente come il  Tampone Citrato pH5.
  • In alcuni casi, la pelle sensibile può diventare fastidiosa e addirittura dolorosa, provocando una sensazione di secchezza, tensione e prurito. Quando ciò accade, un olio bagno può donare immediato sollievo e iniziare a reidratare intensamente la pelle stressata, rendendola più morbida e lenita.

Il Farmacista Consiglia

Mostrando 1–18 di 79 risultati

Mostrando 1–18 di 79 risultati