Duroni

calli e duroni

Calli e duroni sono aree ispessite e indurite della pelle che si formano dove questa viene sottoposta a pressioni o frizioni eccessive. In genere si sviluppano sui piedi, che possono risultare dolorosi e fastidiosi quando si cammina,  ma non è raro che si manifestino calli anche sulle mani.

Quali sono le cause?

Duroni

Sono cerchietti di pelle ispessita che si formano perlopiù sopra e sui lati delle dita o sulla pianta del piede. Possono comunque svilupparsi in qualunque punto.

I duroni sono spesso dovuti a  scarpe non adatte:

  • per esempio, scarpe troppo grandi che permettono al piede di scivolare e sfregare,
  • oppure modelli che esercitano una pressione eccessiva in una specifica area del piede; per esempio, i tacchi alti possono essere causa di eccessiva pressione sulle dita.

I duroni si sviluppano spesso su piedi ossuti, cui manca l’azione protettiva dei cuscinetti adiposi. Possono svilupparsi anche a seguito di altri problemi del piede, come:

  • una borsite dell’alluce (in caso di alluce valgo): l’articolazione dell’alluce sporge in fuori poichè l’alluce tende a deviare verso le altre dita dello stesso piede,
  • dita a martello: le dita si piegano in corrispondenza dell’articolazione intermedia.

Calli

I calli sono aree dure e ruvide della pelle, spesso di colore giallastro. Possono svilupparsi:

  • nel piede, in genere intorno al tallone o sulla pelle sotto l’avampiede,
  • nei palmi delle mani,
  • nelle nocche.

I calli sono più grossi dei duroni, rispetto ai quali hanno anche confini meno netti. Poichè la pelle callosa è spessa, in genere è meno sensibile al tocco rispetto a quella circostante.

Si sviluppano quando la pelle si strofina contro qualcosa, per esempio una superficie ossea, una scarpa o il terreno. Si formano frequentemente sulla pianta del piede, nella parte anteriore, perchè questa è l’area che riceve il maggior peso corporeo quando si cammina.

Le attività  che esercitano pressioni ripetute sul piede, come correre o camminare scalzi, possono causare calli. Gli atleti ne sono particolarmente suscettibili.

Altre cause di calli possono essere:

  • pelle secca,
  • riduzione dei cuscinetti adiposi; i soggetti anziani tendono ad avere meno tessuto adiposo nella pelle,
  • indossare scarpe e sandali senza i calzini può causare sfregamenti e attriti sul piede. Anche i calzini troppo stretti o troppo larghi possono causare problemi,
  • attività  che implichino l’uso ripetuto di oggetti come una racchetta o un martello, senza l’utilizzo di guanti di protezione.

Quali sono i sintomi?

Calli o duroni se hanno spesso gli stessi sintomi:

  • Zona di pelle ispessita e ruvida,
  • Piccola massa di pelle indurita e in rilievo,
  • Dolore o dolorabilità  sottopelle,
  • Pelle a scaglie, secca o dall’aspetto ceroso.

I calli e i duroni spesso vengono confusi, ma in realtà  sono due disturbi diversi:

  • I calli sono più piccoli dei duroni ed hanno un centro duro che si estende in profondità , circondato da una zona di pelle infiammata. I calli tendono a svilupparsi nelle parti dei piedi su cui non si scarica il peso, ad esempio sulla sommità  e sui lati delle dita, ma possono anche trovarsi nelle zone su cui si scarica il peso oppure addirittura tra le dita. Se vengono compressi, possono fare male.
  • I duroni di solito si sviluppano sulla pianta dei piedi, soprattutto sotto il tacco o i polpastrelli, oppure sui palmi delle mani o sulle ginocchia. Di norma non sono dolorosi (danno maggiormente una sensazione di bruciore) e possono essere di forme e dimensioni diverse, ma di solito più grandi dei calli.

 

Qual è la Cura? – Quali sono i rimedi?

Per curare i calli e i duroni di solito è sufficiente evitare le azioni ripetitive che li hanno provocati. Il trattamento di calli e duroni dolorosi richiede la rimozione della causa di pressioni o frizioni e l’eliminazione della pelle ispessita. Può essere consigliata l’adozione di scarpe comode e senza tacco.

Se i calli si sviluppano sulle mani, indossare guanti protettivi durante attività  ripetitive aiuterà  l’area colpita a guarire.

In caso di dubbi sulle cause di un callo o di un durone, consultare il proprio curante. Il medico potrebbe richiedere il consulto di un podologo o di un  callista.

Non cercare di asportare il durone o il callo da sè. Potrebbe diventare ancora più doloroso e infettarsi. Si può usare eventualmente una pietra pomice o una lima da piede per assottigliare la pelle che si sta indurendo, oppure i prodotti specifici disponibili in farmacia e nei negozi specializzati.

Esistono  prodotti che permettono la guarigione della pelle ispessita e indurita, con conseguente ridistribuzione della pressione in eccesso.

Esempi di prodotti che possono essere utili per trattare calli e duroni sono:

  • creme idratanti speciali per pelli ispessite,
  • appositi cerotti protettivi,
  • cuscinetti morbidi o suole di gommapiuma personalizzate,
  • piccoli cunei di gommapiuma o silicone che possono essere messi tra le dita per alleviare i duroni morbidi,
  • speciali cunei in silicone che cambiano la posizione delle dita e ridistribuiscono la pressione,
  • acido salicilico.

Alcuni prodotti da banco usati per trattare calli e duroni contengono acido salicilico, una sostanza che viene impiegata come ausilio per ammorbidire lo strato superficiale di pelle morta, in modo da poterlo rimuovere facilmente.

I composti a base di acido salicilico sono disponibili per l’applicazione diretta (come liquido o gel) o in cerotti premedicati.

àˆ importante evitare prodotti a base di acido salicilico se portatori di:

  • una condizione che causa problemi circolatori, come diabete, arteriopatia o neuropatia periferica,
  • pelle fissurata o aperta, sopra o intorno al callo o durone,
  • pelle fragile.

Il Farmacista Consiglia

Mostra tutti i 17 risultati

Mostra tutti i 17 risultati